Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Openness, Makers e Personal Digital Fabrication

Obiettivo del percorso è avvicinare gli studenti alla nuova frontiera dell’artigianato digitale ed alle sue implicazioni: peer economy, orizzontalità, crowdfunding, sostenibilità, FabLab e co-working, auto-imprenditorialità.

In particolare i ragazzi produrranno oggetti a partire dalle loro idee, sperimentando direttamente le potenzialità dei nuovi strumenti e soprattutto la loro accessibilità, indipendentemente dalla formazione di base (non serve essere ingegneri!).

I ragazzi saranno concretamente impegnati nella progettazione e realizzazione di oggetti intelligenti (smart objects) basati sulla tecnologia Internet of Things, con il supporto tecnologico dei tutor del FabLab Roma Makers che metteranno a disposizione i microcontrollori Arduino e le macchine a controllo numerico (stampanti 3D, laser cutter, plotter e frese).

Apprenderanno le tecniche di base, ma soprattutto metodologie e strumenti che potranno applicare a successivi approfondimenti qualora interessati alla realtà che avranno conosciuto.

L’obiettivo didattico è, infatti, la costruzione autonoma di un percorso di apprendimento sociale e condiviso focalizzato sui processi operativi e sulle dinamiche risolutive che i team di lavoro dovranno mettere in atto durante  l'esperienza formativa.

Dopo la prima parte di formazione introduttiva teorica presso la sede di Viale Romania (Modulo I), i partecipanti lavoreranno concretamente in collaborazione con il Fablab Roma Network e Spazio Chirale, che metterà a disposizione il proprio know-how tecnologico e tutti i materiali e le macchine presenti nella loro sede (Via Ignazio Persico 32-34 Garbatella), dove gli studenti lavoreranno allo sviluppo delle proprie idee.

Il percorso si svilupperà lungo le seguenti aree tematiche:

 Introduzione alla Fabbrica 4.0. Internet of Things e i Trend dell’Innovazione.  I Makers e l’artigianato digitale. (presso la sede Luiss)

Dal secondo modulo le lezioni si svolgeranno presso lo Spazio Chirale in Via Ignazio Persico 32-34

Le tecnologie dei FabLab: viaggio tra le stampanti 3D e le macchine CNC;

L'autoproduzione e la fabbricazione digitale personalizzata;

I temi dell’innovazione legati al FabLab (domotica, innovazione agricola/industriale, fashiontech, architettura, arte interattiva e design, packaging, musica, sport, e-Health);

Il tinkering e la Prototipazione Rapida;

Arduino, sensori e attuatori;

Fabbricazione additiva, modellazione e stampa 3D;

Disegno 2D e taglio laser;

Vinyl cutter, wrapping e altre tecniche di decorazione;

 Durante l’ultima giornata ciascun team presenterà il proprio progetto (smart object)  di fronte a una giuria di esperti dell’ecosistema FabLab Roma.

  

Il percorso ha una durata complessiva di 40 ore.  Affinché i Crediti Formativi Universitari siano riconosciuti sarà necessario aver frequentato il 70% del monte ore complessivo, che corrisponde a 28 ore (sarà dunque possibile effettuare un massimo di 12 ore di assenza) e sarà necessario essere giudicati idonei alla valutazione finale da parte del docente.

L’attività è prevista solo in italiano (25 studenti).

Il calendario sarà disponibile nel mese di gennaio 2020.

Le aule verranno comunicate dai tutor di corso tramite la piattaforma Learn Luiss.