Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Natura e Innovazione per l’Economia Urbana

I POSTI PER QUESTO CORSO SONO ATTUALMENTE TERMINATI

Il corso simula il funzionamento di una azienda agricola che coniughi conservazione di biodiversità con innovative soluzioni d’impresa.

I partecipanti saranno impegnati in prima persona nella direzione, nella gestione e nella progettazione strategica di un vivaio urbano devoto (pur se non esclusivamente) alla conservazione di agro-biodiversità e attivo sul mercato online.  Ciascun partecipante potrà impegnarsi nel settore aziendale più vicino ai suoi interessi.

 In dettaglio, il corso si propone tre ordini di obiettivi:

• Una prospettiva di BUSINESS, che mira a conferire agli studenti abilità di start-up planning, marketing, fundraising, accounting, coniugate con competenze soft quali il team-working, networking, project management, problem solving.

• Una dimensione incentrata sull’AMBIENTE e la sua cura, finalizzata alla conservazione di agro-biodiversità, innovazione microsistemi alimentari, gestione green della struttura, certificata da un costante monitoraggio quantitativo e da regolare attività di reporting. 

• L’attenzione sempre rivolta al SOCIALE: i temi dell’educazione ambientale, degli scambi interculturali si coniugano all’analisi urbana critica, alle ipotesi di redistribuzione, di capacity building e di community outreach, per sottolineare l’impianto sostenibile del percorso.

Il corso sarà diviso in 10 moduli da 4 ore ciascuno.

Di norma, la prima ora sarà dedicata a temi di teoria e pratica della sostenibilità e dell’impresa sostenibile in contesti urbani; la seconda e terza ora saranno invece dedicate al lavoro coltivativo del vivaio; la quarta al management aziendale.

Il percorso ha una durata complessiva di 40 ore.  Affinché i Crediti Formativi Universitari siano riconosciuti, sarà necessario aver frequentato il 70% del monte ore complessivo, che corrisponde a 28 ore (sarà dunque possibile effettuare un massimo di 12 ore di assenza) e sarà necessario essere giudicati idonei alla valutazione finale da parte del docente.

L’attività è prevista solo in italiano (30 studenti).

Calendario